L’assunzione di alcune sostanze nutraceutiche può determinare diversi vantaggi per i soggetti che praticano attività sportiva: in particolare migliorano il metabolismo muscolare, riducono il danno da accumulo di radicali liberi dell’ossigeno e prevengono i danni osteo-articolari.

Nutraceutici e attività sportiva

Polifenoli, resveratrolo e carotenoidi, ad esempio, hanno proprietà anti-ossidanti e sono in grado di prevenire il danno muscolare da stress meccanico, antagonizzando la cascata infiammatoria.

Glucosamina e condroitina solfato, invece, migliorano la funzionalità articolare, migliorano l’elasticità e accelerano i processi riparativi.

L’assunzione di caffè migliora le prestazioni sportive prolungate.

Il cioccolato fondente svolge, dal punto di vista dell’attività sportiva, diversi effetti positivi: riduce il rischio cardiovascolare e aumenta i benefici di un esercizio fisico moderato in soggetti a rischio, è associato inoltre a una riduzione dei marcatori di stress ossidativo e a un incremento della mobilizzazione degli acidi grassi liberi post-esercizio.

Ginseng
Ginseng

L’elevato contenuto in saponine del ginseng, aumenta resistenza, capacità e difese dell’organismo, stimolando la risposta in condizioni di stress. Relativamente alle prestazioni sportive, sembra che possa ridurre la fatica, migliorando la prestazione fisica. Il ginseng agisce positivamente anche sul sistema immunitario – migliorando i sintomi degli stati infiammatori e riducendo la produzione di citochine pro-infiammatorie.

Broccoli
Broccoli

In broccoli, spinaci, cereali, frutti di mare e barbabietole da zucchero è contenuta la betaina (o trimetilglicina), un agente metilante che cede gruppi metile a diverse sostanze. Spesso usata nel trattamento di condizioni associate ad un aumentato rischio cardiovascolare (ad esempio omocistinuria e iperomocisteineima), la betaina (in aggiunta a bevande sportive) è in grado di migliorare le prestazioni atletiche e di ridurre il tessuto adiposo a favore della massa magra in soggetti che svolgono attività sportiva.
Un abuso di questa sostanza può causare disturbi gastrointestinali.

Articoli correlati – Attività sportive

Integratori per lo sport sempre più diffusi. Ecco le novità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here