Tra gli sportivi l’utilizzo di integratori alimentari è molto diffuso. Sono integratori proteici per la ripresa muscolare, o mix vitaminici e di sali utili per migliorare la performance, idratare e reintegrare.

In  UK, USA e Australia in cui il ricorso agli integratori alimentari per lo sport è diffuso oltre che tra gli atleti professionisti anche tra coloro che praticano sport a livello amatoriale. In questi Paesi in cui il mercato degli integratori per lo sport è già consolidato si osserva una spinta verso prodotti innovativi, capaci di soddisfare bisogni personalizzati e consumatori esigenti. In Brasile e Cina il mercato degli integratori alimentari per lo sport è ancora giovane, ma molto dinamico e tale da suscitare l’interesse dei grandi Players.

Integratori per lo sport veg-friendly biologici gender-friendly soluzioni personalizzat
Gli integratori per lo sport sono sempre più diffusi non solo tra gli atleti professionisti, ma anche tra coloro che praticano sport a livello amatoriale. In arrivo integratori capaci di soddisfare i diversi consumatori e creare soluzioni personalizzate: per vegani, vegetariani, tutto Bio e anche  integratori gender-friendly

Ecco le previsioni secondo gli esperti di Euromonitor International a livello globale e nei 3 principali Paesi drivers, quali UK, USA e Australia, e 2 Paesi emergenti Brasile e Cina.

Previsioni mercato integratori per lo sport

Secondo il report “Trends and drivers of sports nutrition Industry” pubblicato da Euromonitor International 2018 il fatturato degli integratori e alimenti per lo sport in 5 anni è cresciuto di quasi 5 miliardi di dollari, passando da 7,3 miliardi US$ nel 2011 a 11,9 mld US$ nel 2016. E il trend di crescita non sembra arrestarsi, anzi.

Nel 2021 il mercato, secondo gli esperti di Euromonitor International, raggiungerà gli 81 miliardi US$, riuscendo ad “ingaggiare” non solo gli sportivi appassionati, come i bobybuilder e gli atleti professionisti, ma anche chi fa sport a livello amatoriale per tenersi in forma e star bene o divertirsi. Oltre alle palestre specializzate in pesistica e alle pista di atletica, le aziende rivolgeranno i loro prodotti anche a sport più amatoriali e di maggiore diffusione come running, jogging, yoga o anche chi va a camminare in montagna. Aumenterà la competitività tra le aziende e tra i prodotti, che vedranno, pertanto una spinta di innovazione, volta a cercare soluzioni personalizzate e capaci di soddisfare i bisogni dei diversi consumatori sportivi.

Novità attese

Gli integratori proteici, che nel 2016 rappresentavano l’80% del valore a mercato dell’alimentazione per lo sportivo, continueranno ad essere la categoria driver anche nei prossimi anni, con delle novità. È atteso un aumento di integratori preparati con proteine di origine vegetale, da coltura biologica, in linea con la diffusione delle diete vegane e vegetariane, legate a un maggior rispetto per l’ambiente e gli animali oltre che viste come più salutari.

Nel futuro, prossimo, il consumatore sarà più attento e consapevole di quello che mangia, anche dal punto di vista degli ingredienti e della qualità dei prodotti. Per questo motivo, ci si aspetta una crescita della preferenza di prodotti che possano ufficialmente certificare la loro bontà e qualità (es NSF International Certification).

UK integratori proteici di origine vegetale

Il mercato degli integratori e alimenti per lo sport è un mercato “solido” in UK dove i consumatori si mostrano sempre più attenti alla propria salute e alla propria alimentazione.

Il trend atteso in questo Paese è un aumento della richiesta di prodotti di origine non-animale, che possano soddisfare un sempre maggior numero di consumatori che ha deciso di seguire una dieta vegetariana o vegana o comunque ridurre l’introito di proteine di origine animale, perché ritenute più salutari.

Nei prossimi anni i consumatori saranno sempre più esigenti e selettivi e più propensi a scegliere prodotti con le seguenti caratteristiche:

  • qualità certificata,
  • compatibilità con alimentazione filo-vegetariana o vegana
  • ingredienti di origine biologica
  • pochi ingredienti, ma noti.

USA: energy drink e barrette proteiche le categorie di elezione

Negli ultimi anni il mercato statunitense ha visto crescere in modo significativo gli integratori sia proteici sia non proteici per lo sport, diffusi non solo tra gli sportivi appassionati, professionisti ma anche tra chi pratica sport a livello amatoriale.

La categoria trainante è rappresentata dagli energy drink pronti da bere (ready-to-drink), dove le aziende offrono una gamma molto diversificata di prodotti sia dal punto di vista degli ingredienti (ingredienti biologici, oppure non edulcorati o con un basso tenore calorico < 100 kcal) sia dal punto di vista della performance (da assumere prima, durante e dopo l’attività sportiva).

Anche le barrette proteiche rappresentano una categoria d’elezione, presenti sul mercato in un’ampia gamma di prodotti diversificata (per gusti, tipo di ingredienti e principi di sostenibilità ecc.) capaci di soddisfare il bisogno di cibo fruibile e pronto all’uso “ovunque sei e in qualunque momento”.

Australia: integratori per lo sport per target specifici

Mercato degli integratori alimentari per lo sport in Australia secondo il report "Trends and drivers of sport nutrition Industry" pubblicato da Euromonitor International 2018
Mercato degli integratori alimentari per lo sport in Australia secondo il report “Trends and drivers of sport nutrition Industry” pubblicato da Euromonitor International 2018

L’Australia è il 3° più grande mercato di integratori alimentari per lo sport nel mondo dopo USA e UK. La forte cultura del fitness e del benessere, e l’ampia disponibilità di prodotti, sempre nuovi, e di marchi. Si è inoltre consolidata tra i consumatori la consapevolezza dell’efficacia degli integratori per lo sport per il recupero della massa muscolare.

Gli integratori per lo sport in Australia sono diffusi non solo tra gli atleti professionisti e appassionati, ma anche tra coloro che praticano sport amatoriale.

Nel futuro si attende lo sviluppo e messa sul mercato di prodotti capaci di soddisfare bisogni personalizzati. A prova di questo trend è la scelta di alcune aziende di rivolgersi al target femminile con prodotti principalmente preparati con ingredienti naturali e a basso tenore calorico.

Cina: arrivano i grandi players

Mercato degli integratori alimentari per lo sport in Cina secondo il report "Trends and drivers of sport nutrition Industry" pubblicato da Euromonitor International 2018
Mercato degli integratori alimentari per lo sport in Cina secondo il report “Trends and drivers of sport nutrition Industry” pubblicato da Euromonitor International 2018

Il mercato degli integratori per lo sport sta crescendo in Cina, e ha raggiunto valori da record nel 2017 grazie a:

  • politiche governative per favorire la diffusione dell’attività sportiva. Nel 2016 è stato lanciato il programma di Fitness nazionale organizzando attività e manifestazioni sportive in tutto il Paese (es maratone)
  • sforzi dell’industria nel diffondere programmi educazionali sull’alimentazione per lo sport. Obiettivo era diffondere l’utilizzo di integratori per lo sport oltre che tra i professionisti anche tra chi pratica sport a livello amatoriale
  • entusiasmo dei consumatori verso questo tipo di prodotti.

Le previsione del futuro sono per una crescita del mercato, spinta dalla

  • messa sul mercato di nuovi prodotti, sviluppati con nuove tecnologie
  • arrivo di grandi players dell’alimentazione per lo sport in Cina. Self, Labrada Nutrition e Pure Vita Labs hanno già annunciato la loro intenzione ad entrare in questo mercato.

Brasile: verso la cultura del benessere

Il mercato degli integratori per lo sport in America Latina in genere, è ancora molto “piccolo” con un valore nel 2016 che ha raggiunto i 487 milioni US$. Il tasso di crescita particolarmente dinamico, tuttavia, rende l’America Latina molto interessante (14% CAGR 2011-2016).

Il Brasile è il primo Paese in termini di volumi di mercato, rappresentando il 40%, seguito da Messico, Perù, Argentina, Colombia e Cile. Tutti insieme i sei Paesi coprono l’82% del mercato degli integratori per lo sport dell’America Latina.

Si tratta di un mercato ancora molto giovane, dove deve ancora consolidarsi l’importanza di seguire uno stile di vita salutare, costituito da una dieta varia e bilanciata associata a una costante attività fisica.

L’elevato numero di palestre, centri fitness in Brasile pone i presupposti per attendere nel prossimo futuro lo sviluppo dell’industria degli integratori per lo sport.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here