Il cibo può influenzare la salute del nostro cuore: è chiaro a questo proposito Leonardo Calò, Direttore Uoc di Cardiologia del Policlinico Casilino e Presidente del Congresso Place, che afferma: "Gli alimenti, se scelti con cura e cucinati nella maniera giusta, sono i veri farmaci del futuro, soprattutto per il cuore".

I dati del Congresso, cui hanno preso parte più di 4000 cardiologi da tutto il mondo, promuovono a pieni voti come alleati del cuore la dieta Mediterranea, le spezie e gli odori (origano, capperi, cipolla rossa, pepe, curry, zenzero, basilico, prezzemolo) e i carboidrati preferibilmente integrali (pane e pasta di farro e orzo, ad esempio).

Nell'elenco dei cibi amici del cuore troviamo anche delle sorprese: fino a tre tazzine di caffè al giorno e 30-40 grammi di cioccolato fondente (80-85%) svolgono infatti ottimi effetti antiossidanti sull’apparato cardiovascolare.

Ottimi alleati della salute cardiovascolare sono anche il vino rosso, i frutti rosso-volacei e il pomodoro, efficace soprattutto se consumato cotto: in cottura, infatti, esso libera il licopene, una sostanza dai potenti effetti antiossidanti e antitumorali.

Tra gli alimenti da mettere al bando per salvaguardare la salute del cuore, invece, troviamo i surrogati del pane (grissini e cracker) che causano un picco insulimico e fanno aumentare l'apettito, il sale (da ridurre il più possibile), le proteine animali, consentite per un massimo di 0,8 grammi per kg di peso. Ultimo grande nemico, non solo del cuore, è lo zucchero, che favorisce neoplasie e patologie cardiovascolari.

Articoli correlati

Effetti di Vitamina D e omega-3 sull’insorgenza di patologie cardiovascolari e tumori

Ridotto rischio di cardiopatia ischemica per chi non consuma carne

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here