Uno studio suggerisce l'esistenza di una relazione tra condizioni colturali e attività antinfiammatoria di batteri lattici del ceppo Lactobacillus plantarum OLL2712. Questi batteri hanno dimostrato attività antinfiammatoria e preventiva su alcuni disordini metabolici.

Uno studio suggerisce l'esistenza di una relazione tra condizioni colturali e attività antinfiammatoria di batteri lattici del ceppo Lactobacillus plantarum OLL2712
Le condizioni di coltura hanno influenzato le funzionalità antinfiammatorie dei batteri lattici

Numerosi studi hanno indagato gli effetti benefici dei batteri dell'acido lattico (LAB), ma soltanto pochi hanno studiato e formulato relazioni fra le condizioni di coltura e la funzionalità LAB.

Gli autori della ricerca "Effects of Lactobacillus plantarum Strain OLL2712 Culture Conditions on the Anti-inflammatory Activities for Murine Immune Cells and Obese and Type 2 Diabetic Mice" hanno verificato l'effetto di differenti condizioni di coltura sulla funzionalità di Lactobacillus plantarum OLL2712. Questo ceppo batterico esibisce attività antinfiammatoria ed effetti preventivi su alcuni disordini metabolici. I ricercatori hanno misurato la produzione di interleuchina-10 (IL-10) e di IL-12 in cellule immunitarie murine trattate con OLL2712 ottenuti in varie condizioni di coltura.

Risultati dello studio sulla relazione tra condizioni colturali e attività antinfiammatoria di batteri lattici

I risultati hanno mostrato che l'attività di induzione dell'IL-10 in cellule immunitarie murine differiva notevolmente tra i vari gruppi OLL2712 in funzione di:

  • diverse fasi della coltura,
  • differenti componenti del mezzo di coltura,
  • temperature,
  • pH.

In particolare, le cellule batteriche in fase esponenziale di crescita avevano molta più attività inducente IL-10, rispetto a quelle in fase stazionaria.

I ricercatori hanno inoltre dimostrato che l'attività di stimolazione TLR2 (Toll-like receptor 2) di OLL2712 dipende dalle condizioni di coltura in concomitanza con l'attività di induzione di IL-10.

Sono state anche dimostrate differenze funzionali correlate alle fasi di coltura in vivole cellule OLL2712 in fase esponenziale hanno esercitato maggiore attività antinfiammatoria ed effetti antimetabolici in topi obesi e diabetici (verso cellule in fase stazionaria).

Questi risultati suggeriscono quindi che le condizioni di coltura influenzano le funzionalità antinfiammatorie dei batteri lattici.

Gli autori ritengono di aver caratterizzato, in particolare, un nuovo meccanismo mediante il quale le mutevoli condizioni colturali hanno influenzato le proprietà di LAB.

In conclusione, i risultati ottenuti suggeriscono che l'ottimizzazione della condizione di coltura è determinante per migliorare la produzione di LAB ad elevata attività antinfiammatoria.

La ricerca è stata realizzata da associati a Lactic Acid Bacteria Research Department, Food Science Research Laboratories, Division of Research and Development, Odawara, Kanagawa, Giappone.

Toshimitsu T, Ozaki S, Mochizuki J, Furuichi K, and Asami Y. Effects of Lactobacillus plantarum Strain OLL2712 Culture Conditions on the Anti-inflammatory Activities for Murine Immune Cells and Obese and Type 2 Diabetic Mice. Appl Environ Microbiol. 2017;83(7).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here