Meccanismi ipolipememici dell’estratto enzimatico della crusca di riso

In uno studio una dieta ad elevato contenuto di grassi e colesterolo e contemporanea supplementazione con RBEE ha ridotto lo sviluppo della placca aterosclerotica e la steatosi epatica, con una riduzione dell'infiammazione e dell'iperlipidemia correlate a meccanismi che coinvolgono l’attività della HMG-CoAriduttasi e l’escrezione dei lipidi

2079

Alcuni ricercatori si sono posti l’obiettivo di identificare i meccanismi ipolipememici dell’estratto RBEE e di studiarne gli effetti sulla progressione della malattia aterosclerotica, sulla disfunzione vascolare correlata e sulla steatosi epatica in topi knock-out per apolipoproteina E (ApoE -/-),alimentati con dieta a basso o elevato contenuto di colesterolo e grassi (rispettivamente LFD e HFD).

Studio su meccanismi ipolipememici dell’estratto enzimatico della crusca di riso ed effetti su aterosclerosi, disfunzione vascolare e steatosi epatica
Studio sui meccanismi ipolipememici dell’estratto enzimatico della crusca di riso e sugli effetti su aterosclerosi, disfunzione vascolare e steatosi epatica

La crusca di riso

La crusca di riso è un sottoprodotto della molitura del riso ed è quindi un prodotto diffusamente disponibile. Complessivamente è ricca di molecole bioattive come il γ-orizanolo, i fitosteroli e i tocotrienoli. In ricerche realizzate precedentemente è stato dimostrato che l'estratto enzimatico della crusca di riso (RBEE) può prevenire il rimodellamento vascolare e ha attività:

  • ipolipemizzanti,
  • antiossidanti,
  • antinfiammatorie,
  • anti-apoptotiche.

Lo studio sui meccanismi ipolipememici dell’estratto enzimatico della crusca di riso

Nel corso della sperimentazione gli animali sono stati alimentati con dieta LFD (13% kcal) o HFD (42% kcal) e supplementati o non supplementati con 1 o 5% dell’estratto RBEE (w/w), questo per 23 settimane. Successivamente sono stati raccolti e congelati per ulteriori analisi il siero, l’aorta, il fegato e le feci.

Risultati dello studio sui meccanismi ipolipememici dell’estratto enzimatico della crusca di riso

Le analisi operate hanno evidenziato che l’integrazione di RBEE in animali alimentati con dieta HFD ha migliorato i valori sierici:

  • aumentando il colesterolo HDL
  • prevenendo l'aumento del colesterolo totale e dell’aspartato aminotransferasi (AST).

È stata anche osservata un’attenuazione dell’attività della 3-idrossi-3-metilglutaril-coenzima A reduttasi (HMG-CoA reduttasi) sia con 1% che con 5% di RBEE e un aumento dell’escrezione di colesterolo (5% di RBEE).

Inoltre, la supplementazione con 5% di RBEE ha ridotto lo sviluppo della placca, indipendentemente dalla dieta.

Negli animali alimentati con HFD, entrambe i dosaggi dell’estratto RBEE hanno ridotto la deposizione lipidica e l'infiltrazione dei macrofagi nel seno aortico e hanno down-regolato l’espressione delle molecole di adesione cellulare intercellulare (ICAM-1) e delle molecole di adesione cellulare vascolare (VCAM-1). Nessuno di questi effetti è stato osservato negli animali nutriti con dieta LFD.

Infine, la steatosi epatica è stata ridotta dalla supplementazione con RBEE fra gli animali con dieta LFD (1% RBEE) e con dieta HFD (1 e 5% RBEE). Nel gruppo con HDF e RBEE al 5%, inoltre, è stata up-regolata l'espressione dei recettori attivati da proliferatori perossisomialidel tipo PPAR-α.

Conclusioni sullo studio sui meccanismi ipolipememici dell’estratto enzimatico della crusca di riso

Gli autori della sperimentazione quindi concludono osservando che una dieta ad elevato contenuto di grassi e colesterolo e contemporanea supplementazione con RBEE ha ridotto lo sviluppo della placca e la steatosi epatica, con una riduzione dell'infiammazione e dell'iperlipidemia correlate a meccanismi che coinvolgono l’attività della HMG-CoAriduttasi e l’escrezione dei lipidi.

Ricerca realizzata da associati a: Department of Pharmacology, School of Pharmacy, University of Seville, Seville, Spagna.

Perez-Ternero C, Claro C, Parrado J, Herrera MD, and Alvarez de Sotomayor M. Rice bran enzymatic extract reduces atherosclerotic plaque development and steatosis in high-fat fed ApoE-/- mice. Nutrition. 2017May;3722-29.

Articoli correlati