Assumere una porzione di avocado durante i pasti ha effetti positivi sul senso di sazietà e  di soddisfazione post-prandiale: lo afferma una ricerca condotta dal Center for Nutrition Research dell’Illinois Institute of Technology e pubblicata sulla rivista Nutrients (Using the Avocado to Test the Satiety Effects of a Fat-Fiber Combination in Place of Carbohydrate Energy in a Breakfast Meal in Overweight and Obese Men and Women: A Randomized Clinical Trial).

Avocadoper il controllo della fame

Lo studio clinico ha studiato gli effetti della sostituzione dei carboidrati raffinati con l’avocado durante i pasti, in termini di controllo dell’appetito e senso di sazietà, che sono due meccanismi chiave per contrastare sovrappeso e obesità.

Lo studio

Inizialmente sono stati reclutati 39 soggetti (21 uomini e 18 donne), di questi solo 31 (15 uomini e 16 donne) hanno completato tutte le procedure previste dal protocollo. I candidati idonei erano uomini e donne di età fra 20 e 65 anni, con IMC compreso tra 25 e 35 kg/m2, glicemia a digiuno elevata (5.0-6.4 mmol/L) e concentrazione di insulina non superiore a 90.3 pmol/L. Essi dovevano inoltre essere non fumatori e in buona salute, senza pregresse patologie cardiovascolari, metaboliche, respiratorie, renali, gastrointestinali o epatiche.

La ricerca prevedeva 3 pasti di prova: il primo (control meal, CON) a basso contenuto di grassi e carboidrati, e altri due, simili a CON per apporto energetico, ma con l’aggiunta di mezzo oppure di un intero avocado. Ogni soggetto ha consumato un pasto alla volta recandosi in 3 diverse occasioni presso i laboratori dell’istituto, secondo un’assegnazione casuale.

Al termine dei pasti, i candidati dovevano compilare un questionario atto a valutare il senso di sazietà e altre variabili, quali, ad esempio, sete, nausea, stanchezza.

Risultati

Lo studio è stato concluso da 31 soggetti di età compresa tra 28 e 48 anni e IMC pari a 29.0 ± 2.4 kg/m2.

In tutti i soggetti, i pasti di prova riducevano in modo significativo la fame, aumentando il senso di sazietà fino a 6 ore dopo i pasti, oltre a determinare una riduzione dei picchi di insulina e glicemia.

Articoli correlati - Dieta e nutrizione

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here